NEWS - Confagricoltura Costa Toscana V17

Vai ai contenuti

PIF - "Loacker, Nocciole di Maremma" Progetto Integrato di Filiera

Confagricoltura Costa Toscana V17
Pubblicato da in Grosseto · 10 Novembre 2017
 
Il Progetto Integrato di Filiera “Loacker, Nocciole di Maremma” prevede l'aggregazione di tutti gli attori della filiera corilicola (produttori primari, imprese di trasformazione, commercializzazione, etc.) al fine di superare le principali criticità di una filiera innovativa, per favorire i processi di organizzazione e consolidamento e per realizzare relazioni di mercato nuove ed equilibrate. Il Progetto Integrato di Filiera consente, inoltre, di sostenere la redditività delle aziende agricole e di incentivare l'innovazione di processo e di prodotto nonché la cooperazione tra le stesse aziende.
 
 
Il PIF permette l'attivazione, nell'ambito dello stesso progetto, di una molteplicità di sottomisure ed operazioni del PSR finalizzate ad incentivare gli investimenti aziendali (per la produzione primaria, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli), l'innovazione tecnologica, la cooperazione.
 
 
Tutti coloro che sono interessati, possono chiedere di entrare a far parte del PIF, sia come Partecipanti Diretti, sia come Partecipanti Indiretti. I partecipanti diretti sono coloro che realizzano degli investimenti nel PIF, quali beneficiari dei contributi pubblici previsti dal Programma di Sviluppo Rurale della Regione Toscana (PSR 2014-2020) e che sottoscriveranno un Accordo di Filiera vincolante di almeno tre anni, anche con i partecipanti indiretti.
 
 
Il Gruppo promotore del PIF Loacker, Nocciole di Maremma, con l'azienda agricola LOACKER TENUTA CORTE MIGLIORINA SRL SOC. AGR. come capofila del progetto, coordinerà l'attività dei partecipanti.
 
 
Il bando rappresenta un'opportunità rilevante per il territorio, sia per le imprese agricole, sia per gli altri soggetti come PMI, enti locali, ecc., con contributi a fondo perduto dal 40% al 100% a valere sulle seguenti sottomisure ed operazioni del PSR 2014-2020 della Regione Toscana:
 
 
  • sottomisura 1.2 “Progetti dimostrativi e azioni informative” (per ogni PIF è consentita la presentazione di una sola domanda di aiuto);
  • sottomisura 4.1 "Sostegno agli investimenti alle aziende agricole": operazione 4.1.3 “Partecipazione alla progettazione integrata da parte delle aziende agricole” (obbligatoria) e operazione 4.1.5 “Incentivare il ricorso alle energie rinnovabili nelle aziende agricole”;
  • sottomisura 4.2, operazione 4.2.1 “Investimenti nella trasformazione, commercializzazione e/o lo sviluppo dei prodotti agricoli” (obbligatoria);
  • sottomisura 16.2 “Sostegno a progetti pilota e di cooperazione” (per ogni PIF è consentita la presentazione di un solo progetto di cooperazione);
  • sottomisura 16.3 “Cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro in comune e per condividere strumenti e risorse” (per ogni PIF è consentita la presentazione di una sola domanda di aiuto).
 
 
 
 
 
 
La scadenza per la presentazione dei PIF è venerdì 1° dicembre 2017
 
 
Per informazioni sulle opportunità legate al PIF e per conoscere le modalità di adesione, prendere contatto con il capofila: telefonicamente al 328.2627387 - 349.4438762, tramite fax al 0564.071484, via mail a agristudio@gmail.com




© 2017 Tutti i Diritti Riservati
+39 0564 438601

Web Developer Orsola Vigorito
Torna ai contenuti